Jusp, Sumup, Payleven: i nuovi POS che invaderanno il mercato

nuovi pos

Dall’uscita della legge del 221 del 17 dicembre 2012, articolo 15, comma 4, a decorrere dal 01/01/2014, tutti i soggetti con attività di vendita di prodotti e di prestazione di servizi, saranno obbligati ad accettare pagamenti tramite carte di debito, o come meglio le conosciamo, carte bancomat.

Il problema principale nell’accettare questo tipo di carte, sono i costi di attivazione e di gestione di un POS “tradizionale”, che permetta di leggere le carte di credito, per il quale bisogna sborsare un canone fisso mensile che varia dai 10€ per un POS fisso su linea analogica, fino a più di 30€ per un POS cordless su linea ADSL, senza contare l’ulteriore spesa richiesta per le transazioni con i Bancomat. Conti alla mano, a fine anno, un negoziante potrebbe pagare una somma superiore ai 500€ per poter accettare pagamenti elettronici.

Fortunatamente qualcuno ha pensato a loro e oggi sono 3 i principali fornitori di servizi di lettura carte di credito / debito con Smartphone: l’italianissima Jusp e le tedesche Sumup e Payleven.

Come funziona? È semplicissimo, verrete dotati di un dispositivo elettronico da collegare al vostro smartphone che, tramite un’app, lo trasformerà in un vero e proprio POS, in grado di leggere Carte di Credito e/o Bancomat, ma vediamo i tre servizi nello specifico.

Jusp:

Costo pacchetto iniziale: dispositivo Chip & Pin a 30€ + IVA.

Canone Mensile: Nessuno.

App: Gratuita.

Percentuale su ogni transazione: 2.70.

Importo minimo accettato: n.d.

Ricevuta: n.d.

Sistemi Operativi Compatibili: iOS (iPhone, iPod, iPad) e Android (tutti i dispositivi in grado di leggere App). In futuro anche Windows Phone e Blackberry OS

Circuiti Accettati: Visa, Mastercard, American Express, le relative prepagate, i circuiti di debito internazionale V-Pay, Visa Electron, Maestro/Cirrus e il circuito di debito nazionale Pagobancomat.

Note: Con la tastiera del dispositivo è possibile inserire il Pin della carta di credito o del bancomat senza utilizzare lo smartphone.

Sumup:

Costo pacchetto iniziale: Nessuno.

Canone Mensile: Nessuno.

App: Gratuita.

Percentuale su ogni transazione: 2.75.

Importo minimo accettato: 1€

Ricevuta: sì, via email o via sms

Sistemi Operativi Compatibili: iOS 5.0 o superiori (iPhone, iPod, iPad) e Android 2.3.7 o superiori (tutti i dispositivi in grado di leggere App). L’elenco ufficiale è disponibile qui: https://sumup.it/lettore-carte/

Circuiti Accettati: Visa, Mastercard e le relative prepagate.

Note: è possibile firmare direttamente sullo smartphone come si fa solitamente quando si acquista con carta di credito.

Payleven:

Costo pacchetto iniziale: dispositivo Chip  Pin a 99€ + IVA.

Canone Mensile: Nessuno.

App: Gratuita.

Percentuale su ogni transazione: 2.75.

Importo minimo accettato: 1€

Ricevuta: Sì, via email, o con alcune stampanti fisse e portatili. La ricevuta è concepita per una stampa in formato A4. Al momento payleven supporta le stampanti Bixolon SPP-R200IIiK/BEG mobile printer, Star Micronics SM-S220i mobile printer e la Epson TM-T88V with UB-R03 desktop printer.

Sistemi Operativi Compatibili: iPhone 3GS, 4, 4S, 5 e da tutti gli iPad e iPod Touch con software versione 4.3 o superiori e tutti i dispositivi operanti con Google Android 2.3 o successivi.

Circuiti Accettati: MasterCard, Visa, e carte di debito Maestro e V PAY.

Note: Con la tastiera del dispositivo è possibile inserire il Pin della carta di credito o del bancomat senza utilizzare lo smartphone.

 

Ora che avete tutte le informazioni, valutate bene quale fornitore faccia al caso vostro valutandone pro e contro. Buon Risparmio!

Appassionato di Tecnologia?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Tecnologia:

    Ancora nessun commento

JUGO > Tecnologia > Jusp, Sumup, Payleven: i nuovi POS che invaderanno il mercato