Mozilla: dal team di Thunderbird i rinforzi per Firefox

mozilla-thunderbird

Da tempo si parla della fine di Thunderbird e l’ora X sembra ormai vicina. Mozilla, attraverso la CEO Mitchell Baker, ha annunciato che l’era dei client stand-alone è ormai alla frutta e, in questo contesto, Thunderbird non è più la fonte di innovazione di qualche anno fa, pertanto è controproducente destinare risorse all’evoluzione del progetto. In particolare, Mitchell Baker si riferisce al nuovo modo di gestire le e-mail attraverso il web e su più tipologie di dispositivi. Per dirla in “soldoni”: un software “vecchia maniera” come Thunderbird non potrà essere competitivo con servizi integrati e sempre più completi come Gmail.

Quale strada allora? Nei piani di Mozilla non c’è una dismissione completa di Thunderbird, almeno per il momento, ma una divisione dei compiti tra il team che già lavora sul client email e la community. In pratica, la Fondazione risparmierà risorse sull’introduzione di nuovi servizi, affidati completamente agli sviluppatori della community, dedicandosi solo a mantenere la stabilità e la sicurezza del software. Risulta fin troppo evidente che a dettare la scelta di Mozilla sia stata la crescente competitività nel settore dei browser, dove Chrome avanza inesorabile ed IE sembra poter tornare a dire la sua.

Appassionato di Tecnologia?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Tecnologia:

    Ancora nessun commento

JUGO > Tecnologia > Mozilla: dal team di Thunderbird i rinforzi per Firefox