Nexus 7, Q e Jelly Bean: le novità di Google per i prossimi mesi

Chi ha detto che Google è un motore di ricerca internet? L’azienda di Mountain View prosegue nella diversificazione del business, già molto ramificato, lanciando una serie di nuovi prodotti hardware che la mettono in diretta concorrenza con Apple, ma anche con Microsoft ed il suo nuovo Surface, oltre che con la tecnologia SmartGlass.

Andiamo per ordine e cominciamo dal dispositivo più atteso: il tablet Nexus 7. Sulla tavoletta realizzata con Asus erano già filtrate numerose indiscrezioni, molte delle quali rivelatesi fondate, ma ora ci sono le specifiche ufficiali. Come si evince dal nome, Nexus 7 è un tablet compatto e leggero (340 grammi di peso), dotato di un display da 7 pollici, con risoluzione HD 1280×800 (216 ppi). Il cuore del dispositivo è il processore Tegra-3 di Nvidia, dotato di CPU quad-core e GPU 12-core. Grande 198.5 x 120 x 10.45mm, il tablet Nexus 7 dispone di una fotocamera frontale da 1.2 MP e di strumenti ormai immancabili come: GPS, accelerometro, giroscopio, magnetometro e NFC con Android Beam. La memoria disponibile per l’utente è di 8 o 16 GB, mentre quella di sistema è di 1 GB (Ram). In fatto di connettività, da segnalare il WiFi 802.11 b/g/n e il Bluetooth. Ovviamente, il nuovo tablet Nexus 7, in preordine in Nord America al prezzo di 199 dollari, è basato sul sistema operativo Android, più precisamente il nuovo Android Jelly Bean.

Anche sull’aggiornamento di Android si è detto di tutto, compresa la querelle tra la versione 4.1 o 5.0, e alla fine Android Jelly Bean è un’evoluzione di Ice Cream Sandiwich. Secondo Google, le modifiche alla precedente versione rendono il nuovo OS “più veloce e fluido”. Novità assolute, invece, sono l’introduzione della gestione delle notifiche, una tastiera più precisa nei suggerimenti delle parole e una digitazione vocale affinata, soprattutto per la ricerca con Knowledge Graph, e disponibile anche senza rete dati. Google ha inoltre annunciato un’ondata di aggiornamenti over-the-air, da metà luglio 2012, per Galaxy Nexus, Motorola Xoom e Nexus S, e Jelly Bean a tutti gratuitamente.

Detto di Nexus 7 e Android Jelly Bean, passiamo a Nexus Q, la sfera per l’intrattenimento domestico in modalità streaming. Si tratta di un dispositivo che sfrutta le capacità di Android e Google Play per fornire contenuti quali musica e video. Da collegare alla Tv o al sistema audio di casa, Nexus Q può essere gestito attraverso device Android quali telefono o tablet. Ribattezzato da Google il “jukebox collegato in cloud”, Nexus Q debutta negli USA a luglio, al prezzo di 299 dollari.

Queste le novità più importanti della conferenza I/O di San Francisco, anche se le chicche firmate Google non finiscono qui. Un altro paio di esempi, poi chiudiamo questa breve rassegna, è lo sbarco sullo store Google Play di riviste, film e show televisivi, mentre assai più avveniristici sono gli occhiali Glass interattivi… ma questa è un’altra storia.

Appassionato di Tecnologia?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Tecnologia:

    Ancora nessun commento

JUGO > Tecnologia > Nexus 7, Q e Jelly Bean: le novità di Google per i prossimi mesi