Roaming in Europa: nuovi limiti di prezzo per chiamate, sms e internet

Cellulare

Sono finiti i tempi delle ricariche prosciugate e delle sorprese in bolletta al momento del ritorno a casa dal viaggio della vacanza o di lavoro. Con i nuovi limiti per il roaming internazionale, almeno all’interno dei Paesi UE, sarà possibile evitare spiacevoli e inattesi fardelli. Dal 1° luglio, infatti, chiamare dall’Europa non potrà costare più di 29 centesimi di euro al minuto, mentre ricevere telefonate costerà al massimo 8 centesimi, tutti i prezzi Iva esclusa. Si tratta di un risparmio “soft, in quanto i precedenti limiti erano rispettivamente di 30 e 11 centesimi, ma destinato ad ulteriori ritocchi verso al basso nel corso dei prossimi due anni: chiamare costerà massimo 24 centesimi nel 2013 e 19 nel 2014, ricevere 7 centesimi nel 2013 e 5 nel 2014.

Come detto, i nuovi limiti di costo per il roaming non riguardano solo le telefonate. Anche gli sms scendono, passando da 11 centesimi a 9, sempre Iva esclusa, con in vista ulteriori tagli: 8 centesimi nel 2013 e 6 nel 2014.

Chi viaggia all’estero, però, sa bene che le brutte sorprese in bolletta spesso arrivano dal traffico dati, soprattutto se non si hanno attive particolari opzioni con i propri operatori. Nell’era di smartphone, tablet e chiavette, nuovi limiti per il roaming erano dunque attesi dai cittadini e puntualmente sono arrivati. Dopo i tagli già apportati nel 2009, ora i limiti partono dai 70 centesimi per MB di dati trasmessi, sempre Iva esclusa, fino ad arrivare a 45 centesimi a MB nel 2013 e 20 nel 2014. Infine, le nuove regole comunitarie impongono agli operatori l’invio di alert sms, o l’utilizzo di altri sistemi di avviso, nel caso di spesa telefonica superiore ai 50 euro o, comunque, della soglia impostata dall’utente.

Appassionato di Tecnologia?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Tecnologia:

    Ancora nessun commento

JUGO > Tecnologia > Roaming in Europa: nuovi limiti di prezzo per chiamate, sms e internet