Smartphone e tablet col pennino: Samsung Galaxy Note 2 e 10.1

Qualcuno lo aveva accusato di ripescare dal passato un attrezzo inutile come il pennino, ma in meno di un anno il Samsung N7000 è riuscito a ritagliarsi la sua buona fetta di pubblico che, al fattore trendy del modello S2 o S3, preferisce la praticità degli appunti elettronici. Fatto sta che, ad un anno esatto dal lancio, debutta la nuova versione Galaxy Note 2 e lo fa accompagnata dal tablet Note 10.1, figlio della stessa filosofia e con tutto il vantaggio di un display più grande.

Cominciamo dallo smartphone e scopriamo quali sono le novità introdotte dal Galaxy Note 2 che, rispetto alla precedente versione, si distingue subito per lo schermo super Amoled da 5,55 pollici (contro 5,29) e il formato 16:9. Anche all’interno dello smartphone ci sono grandi novità, come la scelta del processore quad-core da 1,6 Ghz (contro dual-core 1,4) che offre la fluidità necessaria a chi ricerca la praticità e non vuole rallentamenti di sorta. Migliorata anche la connettività che, per chi è sempre in movimento, ora offre la possibilità di accesso ai dati delle reti HSPA Plus o 4G LT. Equipaggiato con il sistema operativo Android, nella versione 4.1 Jelly Bean, il Galaxy Note 2 propone un nuovo pennino dotato di Easy Clip: l’utente non deve fare altro che cliccare sul bottone per ritagliare negli appunti note e contenuti, da salvare e modificare per altri utilizzi. Non mancano poi nuove applicazioni che spaziano dalla gestione dei contenuti stessi alla loro condivisione, fino alle numerose funzionalità dedicate alle foto e ai video catturati con la fotocamera sa 8 Megapixel.

Passando al Samsung Galaxy Note 10.1 ritroviamo molte delle funzionalità di Note 2, declinate in versione tablet. Lo schermo, come si evince chiaramente dal nome, è un 10 pollici Multiscreen e tanto basta a farne uno strumento adatto a chi ricerca doti maggiori di chiarezza, pur sacrificando qualcosa in termini di mobilità. Anche in questo caso la scelta di Samsung è orientata alla potenza, grazie al processore qud-core da 1,4 Ghz (Exinos 4412) e ai 2 GB Ram per il sistema. Pensato per chi ci lavora, inoltre, il tablet offre un’elevata autonomia di carica, grazie alla batteria da ben 7.000 mAh. Disponibile nei colori bianco e grigio intenso, il Galaxy Note 10.1 arriva in Italia con 16 GB di memoria interna, espandibile fino a 64 GB, e con la doppia fotocamera: 5 Mpx la principale e 1,9 Mpx l’anteriore. Grande 18 x 26,2 x 0,89 cm e con 600 grammi di peso, il tablet col pennino offre connettività HSPA+ e Wi-Fi di ultima generazione. Per quanto riguarda prezzi e data di uscita, entrambi i dispositivi saranno disponibili nel corso del mese, con prezzi consigliati rispettivamente di 699euro per lo smartphone e 599 euro per il tablet.

Appassionato di Tecnologia?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Tecnologia:

    Ancora nessun commento

JUGO > Tecnologia > Smartphone e tablet col pennino: Samsung Galaxy Note 2 e 10.1