Alla scoperta di Kairouan: nel cuore della Tunisia, tra spezie e colori

Kairouan

Siamo nel cuore della Tunisia, non lontani dal Sahara. Un’arida steppa circonda la città, sulla quale il canto del muezzin si spande nitido, il brulicante commercio si accende nei souq. La parte vecchia della città è circondata da imponenti mura merlate: accedervi incute persino un po’ di timore, di soggezione.

Dopotutto, si tratta pur sempre della quarta città santa del mondo islamico. Una volta dentro, ci si può perdere nel dedalo della medina, ad ogni angolo sgargianti botteghe di artigiani e merci di ogni tipo catturano l’attenzione: la varietà di colori e profumi è difficilmente immaginabile. Sulle bancarelle troviamo montagne di spezie, di oli profumati, incensi, stoffe e varie manifatture. Da assaggiare assolutamente i makhroud, dolcetti farciti con datteri e ricoperti di miele.

La Grande Moschea con il suo imponente minareto (supera i 30 metri di altezza) domina tutta la kasbah. Una profonda e composta quiete la caratterizza, il luogo è uno dei più venerabili del mondo islamico. La sue area complessiva ricopre quasi 10.000 metri quadri, tra il cortile esterno, lastricato in marmo, e l’interno riccamente decorato, in cui troviamo anche delle colonne romane, prelevate probabilmente da siti abbandonati.

Altrettanto affascinante, seppure di certo meno imponente nelle dimensioni, la Moschea delle tre porte, piccolo gioiello incastrato fra le viuzze, con la sua facciata ricca di fregi e intarsi. Una visita obbligatoria spetta poi alla Moschea del barbiere, questa situata invece fuori dalle mura. Qui sono custodite le spoglie del fedele seguace del Profeta, il barbiere appunto, che lo accompagnò fino al momento della sua morte, quando gli strappò tre peli dalla barba, tuttora conservati nello stesso edificio.

Tra deliziose locande in cui degustare il famoso tè alla menta con i pinoli e assaggiare l’ottimo cous cous o tutte le varietà del brick tunisino, non tralasciamo di ricordare che Kairouan è anche città nazionale del tappeto. Una grande varietà di esempi della produzione locale si trova al Musée du Tapis.

Prenota Voli ed hotel con Expedia.it

Appassionato di Viaggi & Eventi?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Viaggi & Eventi > Alla scoperta di Kairouan: nel cuore della Tunisia, tra spezie e colori