Berlino: passato, presente e futuro di una città in continuo movimento

FOTO EP 3 APRILE

Berlino, città dinamica, cosmopolita e sempre all’avanguardia in tutti campi resta, insieme ad altre capitali europee una meta privilegiata dai visitatori di tutto il mondo, che la scelgono per fare soggiorni linguistici, viaggi di lavoro, ma soprattutto di piacere. Questo anche grazie alle sue singolari attrattive, testimonianza di un passato per molti versi burrascoso e travagliato, ma punto di partenza di una rinascita che guarda sempre più positivamente al futuro.

Tra le principali cose da vedere nella capitale della Germania, figurano innanzi tutto il Gemäldegalerie e il Dahlem Museen. Il primo è uno dei più importanti musei del Paese, con una collezione tra le più grandi al mondo, fatta di opere italiane firmate da illustri artisti quali Raffaello, Tiziano e Botticelli e dipinti fiamminghi di Van der Weyden, Bosch e Van Eyck. Il secondo, invece è il museo Etnologico di Berlino, che ospita una gran quantità di oggetti provenienti da tutto il mondo e portati in Germania al rientro da viaggi di esplorazione o acquistati durante la colonizzazione a cavallo tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento.

Nell’esposizione spiccano le ricostruzioni delle case di tutto il mondo, la raccolta di barche provenienti dal Sud Pacifico e le sculture in pietra degli antichi Maya e degli altri popoli amerindi. Immancabile, perché testimonianza di un passato recente, simbolo della caduta del comunismo, nonchè del crollo delle ideologie nell’intero continente europeo, una visita alla Est Side Gallery, una sezione del Muro di Berlino, rimasta intatta e
sulla quale alcuni artisti hanno realizzato dipinti, espressione delle loro reazioni agli avvenimenti dell’89, che hanno portato al crollo del Muro che divideva Berlino Est da Berlino Ovest.

Inoltre, da non perdere, il panorama mozzafiato visibile dalla cima della Fernsehturm, la torre della televisione risalente al 1960, uno dei principali simboli del comunismo, divenuta oggi emblema dell’odierno volto della capitale della Germania. Così arte antica e storia recente potrebbero essere il magnifico contorno di vacanze studio all’estero finalizzate a migliorare in loco la propria conoscenza del tedesco, dando al vostro viaggio una connotazione culturale da più punti di vista. Anche perché imparare la lingua tedesca oggi, vuol dire avere la possibilità di aprirsi nuove porte nel mondo professionale. Cresciuto in maniera vertiginosa il numero delle aziende che richiede proprio questa lingua ai candidati che si presentano per ricoprire anche incarichi di un certo livello, il tedesco negli ultimi anni è diventata una delle lingue più diffuse anche nelle scuole professionali.

Gli istituti più all’avanguardia infatti, e che guardano all’Europa per il futuro dei giovani studenti, l’hanno adottata come lingua straniera da studiare ancor prima dell’inglese o del francese. Visitando siti on line come ad esempio www.esl.it/it/viaggi-studio.htm, potrete conoscere tutto quello che c’è da sapere per organizzare al meglio le vostre vacanze studio e vivere un soggiorno davvero indimenticabile. Ma quelle segnalate sono soltanto alcune delle attrattive della città, ricca di tanti altri musei da visitare e di innumerevoli testimonianze sull’Olocausto, sulla Guerra Fredda, sul Comunismo.

Molti sono poi gli spazi ricreativi per turisti e viaggiatori di ogni genere, la capitale della Germania infatti, è apprezzata per la sua vivace vita notturna, per i rinomati ristoranti di alta cucina dove le specialità da gustare vanno oltre i classici wurstel e crauti accompagnati da birra, per i negozi, boutique e mercatini, dove fare gli acquisti più vari.
Articoli bizzarri, capi d’alta moda firmati da stilisti di calibro internazionale, fanno gola a chi visita le strade della città e offrono un’occasione di svago agli amanti dello shopping e ai collezionisti di oggetti e souvenir.

Prenota Voli ed hotel con Expedia.it

Appassionato di Viaggi & Eventi?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Viaggi & Eventi > Berlino: passato, presente e futuro di una città in continuo movimento