Cattolica si svela attraverso le immagini di ‘Incanto, con gli occhi del Cuore’

spiaggia-playa-notte-600

Sono elementi quali l’armonia dei colori, la ricerca di suggestioni intense, la capacità di fissare in un solo scatto un sentimento od una sensazione, a caratterizzare le opere di Antonio Barbieri.

L’artista romagnolo, andando ben oltre il solo aspetto esteriore, ha saputo immortalare Cattolica grazie ad uno sguardo attento e meravigliato, proponendo attraverso una serie di scatti fotografici la personalità più recondita della cittadina natia.

Gli scatti che raccontano la Regina dell’Adriatico sono quelli della retrospettiva “Incanto, con gli occhi del Cuore”, la mostra fotografica parte integrante del Progetto Amando Cattolica, giunto alla VIII Edizione grazie al Patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione  Emilia Romagna, della Provincia di Rimini, del Comune Città  di Cattolica.

Venti gigantografie troneggiano nella storica Piazza 1 Maggio, nello spazio caratterizzato dall’arredo urbano che ruota attorno alla Fontana delle Sirene, disegnata dallo scultore forlivese Giuseppe Canalini nel 1928 e vessillo della Cattolica balneare.

La mostra resterà aperta sino al 31 dicembre, concedendosi ancora al pubblico, che in questi mesi  ne ha sottolineato ed apprezzato l’alto valore artistico.

“La mostra si inserisce in un respiro più ampio, il progetto “Amando Cattolica”, che da 10 anni ha collegato le immagini di Cattolica, Gradara e Gabicce Mare facendo conoscere all’Italia le sensazioni, gli attimi e le emozioni di questi territori e le immagini contenute nei libri di questo progetto sono presenti a Firenze, Bologna, Torino, Roma, Milano, Modena, Perugia, Arezzo, Venezia, Verona – spiegano i promotori dell’evento -.

Il progetto ha come fine non solo il mostrare scorci e angoli suggestivi, propone infatti una prospettiva originale con la quale esportare un nuovo modo di osservare e vivere un luogo.

Questa innovativa modalità di presentare un territorio porta con se l’osservazione delle tradizioni e dell’indole propria di quei luoghi, non solo turistica”.

Antonio Barbieri, cattolichino doc, attraverso le sue immagini riesce a dar vita a tutta una serie di sensazioni “come un direttore d’orchestra che amalgama e uniforma con la sua sensibilità e maestria i panorami e i contesti di Cattolica”.

A catturare l’attenzione del visitatore sono le suggestioni, l’armonia di colori e di impressioni “che descrivono il carattere della città di Cattolica catturato nei 20 pannelli”.

La sensibilità dell’artista può essere considerata una sorta di trait d’union, in grado di unire ogni scatto in una visione d’insieme.

Le immagini ci permettono di osservare più da vicino il mare e le tante nuances della cittadina, scoprire la luce ad ore diverse della giornata, l’operosità dei pescatori, i colori del tramonto, la tonalità dorata della spiaggia mossa dal vento.

“In questi 10 anni di attività, il progetto di Barbieri oltre ad aver ottenuto numerosi e importanti riconoscimenti ha saputo coinvolgere associazioni di pregio – spiega l’entourage di Barbieri -.

Amando Cattolica ha portato l’identità dei nostri luoghi, suscitando vivo interesse e affettuosi ricordi anche fuori dai perimetri della nostra città, della Regione Emilia-Romagna e dell’Italia arrivando anche nelle biblioteche estere”.

Per chi decide di conoscere un po’ più da vicino Cattolica e la riviera romagnola può essere interessante scoprire informazioni a tutto tondo su  cattolica.info.

 

Prenota Voli ed hotel con Expedia.it

Appassionato di Viaggi & Eventi?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Viaggi & Eventi > Cattolica si svela attraverso le immagini di ‘Incanto, con gli occhi del Cuore’