Giornata FAI 2012: 24 e 25 marzo tra ambiente e cultura

Giornata FAI di Primavera

Giunta alla ventesima edizione, la Giornata Fai di Primavera torna con il suo ricco programma di aperture straordinarie, con ben 670 beni dislocati in 256 località, tra chiese, palazzi, ville, borghi, castelli, musei, giardini, teatri e altri luoghi carichi di fascino. Come tradizione, le visite saranno gratuite ma tutti potranno contribuire al prezioso lavoro del FAI con un contributo libero, iscrivendosi alla Fondazione o con una donazione via telefono: SMS di 2 euro o chiamando da rete fissa per donare 5 o 10 euro (fino al 25 marzo) al 45504.

Ma la Giornata FAI 2012 compie vent’anni e come ogni buon compleanno che si rispetti, non mancheranno le sorprese. Agli soli iscritti al FAI, infatti, sono dedicate aperture esclusive, come nel caso di Villa Madama a Roma, a Case Sampieri nel centro storico di Bologna, alla Casa Circondariale di San Vittore a Milano per la visita guidata al braccio dismesso e ai nuovi spazi della Biblioteca Universitaria di Genova i nuovi spazi.

Per tutti, invece, non mancheranno spettacolari chicche come il Complesso Borrominiano dell’Oratorio dei Filippini a Roma, il Palazzo della Banca d’Italia a Milano, i Palazzi Sergardi e Venturi Gallerani a Siena, la Pontificia Reale Basilica di San Giacomo degli Spagnoli a Napoli, la Chiesa di San Lazzaro dei Mendicanti a Venezia o la Villa Romana del Naniglio a Gioiosa Jonica, in provincia di Reggio Calabria. Per conoscere tutte le aperture, divise per le diverse località d’Italia, e per maggiori informazioni sulla Giornata FAI 2012, vi rimandiamo alla pagina web dedicata del Fondo Ambiente Italiano.

Prenota Voli ed hotel con Expedia.it

Appassionato di Viaggi & Eventi?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Viaggi & Eventi > Giornata FAI 2012: 24 e 25 marzo tra ambiente e cultura