Guida berlinese per palati fini. Ecco dove è possibile trovare le migliori birre della città

berlino_jugo.it

A Berlino oltre alle attrazioni più conosciute come la celebre Alexanderplatz e le sezioni del muro che ha diviso la città tra Est e Ovest fino al 9 Novembre 1989, ne esiste una che viene spesso dimenticata, a mio avviso colpevolmente. Stiamo parlando della birra alla spina.

Per chi è dotato di un palato sufficientemente sensibile, infatti, non mancano certo i locali nei quali è possibile vivere intense esperienze di degustazione.

Se ci si addentra nei meandri di Kreuzberg, ad esempio, una sosta di ristoro al BKK (Bier Kombinat Kreuzberg) è d’obbligo. Seduti al bancone di questa Kneipe,equivalente tedesco delle nostre taverne, potrete gustare ben tre tipologie differenti (chiara, scura, frumento) di Schoppebräu, birra artigianale dal forte tenore maltato prodotta nel quartiere, che possiede la particolarità di non essere filtrata né pastorizzata durante il processo di produzione. Evitando queste operazioni, cui vengono sottoposte le birre più commerciali che necessitano di lunghi tempi di conservazione, risultano salvaguardati vitamine, aromi e sapori.

Altra birra prodotta secondo questi accorgimenti è la Rollberg, originaria di Neukölln, che avrete la possibilità di gustare nella sua versione chiara o rossa ai tavoli dello Schilling Bar in Weserstaße 9. Oltre a queste specialità locali, la spina di questa Kneipe dispone anche della Rothaus Pils, direttamente dalla Foresta Nera del Baden-Württemberg. Tra una bionda e una rossa, potrete anche apprezzare la musica accuratamente selezionata per voi dal DJ, che nel corso del fine settimana non manca mai di dare il suo contributo all’atmosfera del locale.

Se poi avete voglia di assaporare il vero gusto della Baviera anche qui al Nord, non potete per nessuna ragione dimenticare di fare visita al Valentin Stüberl al 112 di Donaustraße. Si tratta di un locale non molto grande, che rischia di passare inosservato a occhi poco attenti. Non fatevi ingannare dall’insegna opaca e dalle panche apparentemente dozzinali: qui si nasconde un vero e proprio tesoro. Oltre a un’ottima “chiara” come la Tegernseer, infatti, potrete chiedere alla barista di spillarvi un’eccezionale Hacker-Pschorr Kellerbier. E’ una birra ambrata a bassa fermentazione, che non essendo sottoposta ad un processo di filtrazione detiene un gusto incredibilmente intenso e speziato. Inoltre, questa taverna offre un’ampia selezione di specialità culinarie tipiche del Sud della Germania, che grazie ai loro sapori forti fungono da accompagnamento ideale per ogni tipo di degustazione.

 

Prenota Voli ed hotel con Expedia.it

Appassionato di Viaggi & Eventi?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Viaggi & Eventi > Guida berlinese per palati fini. Ecco dove è possibile trovare le migliori birre della città