Leningrado: cosa vedere

Leningrado_jugo.it

E’ stata la capitale della grande Russia quasi senza interruzioni dal 1712 al 1918 ed è seconda per importanza solo a Mosca.

Tagliata in tre parti dal fiume Neva, ha avuto per anni problemi di inondazioni devastanti come racconta Aleksandr Puskin nel poema “Il Cavaliere di bronzo” che ha reso famosa la scultura emblema e simbolo della città. Questa scultura è stata eretta da E.M. Falconet in onore di Pietro il Grande nel 1778 e si trova in Piazza Dekabristov. La piazza ricorda la rivolta dei Decabristi (membri di società segrete) avvenuta nel 1825.

Il museo Ermitage è uno dei più grandi e importanti del mondo. Iniziato da Caterina II è attualmente costituito da vari edifici. Il patrimonio artistico è immenso, suddiviso in numerosi dipartimenti, e può essere visitato solamente in più tappe organizzate per sezioni.

Le collezioni dedicate allo sviluppo della cultura sovietica sono uniche al mondo e vanno dalla preistoria, alle popolazioni nomadi delle steppe fino alla caduta degli zar. Ampio spazio è dedicato alla cultura degli Sciti e alle regioni orientali con i regni di Samarcanda e Buhara, nelle sontuose sale degli appartamenti storici delPalazzo d’Inverno.

La fama del museo è legata all’esposizione di opere d’arte europea, che testimoniano il collezionismo degli imperatori del passato. Pittura spagnola, fiamminga, tedesca, italiana e francese; capolavori di Leonardo, Tiziano, Monet, e la più grande collezione esistente di opere di Matisse.

Un luogo tipico pietroburghese è il lungofiume. Il lungofiume universitario parte dalla statua equestre del Cavaliere di bronzo, situata vicino al palazzo che una volta ospitava il Senato, e finisce presso la nuova sede dell’Ammiragliato.

Sull’altra riva del fiume Neva c’è l’Accademia delle Belle Arti, la casa di Pietro il Grande e l’enorme edificio dell’Accademia Navale con la gloriosa naveAurora, simbolo rivoluzionario. Il lungofiume del Palazzo scorre davanti al Palazzo d’Inverno e gli stupendi edifici dell’Ermitage, fino al palazzo di Marmo.

I lungofiume del centro cittadino sono fitti di vecchie case con le finestre che si affacciano direttamente sulla Neva. Il fiume è per la maggior parte dell’anno ghiacciato e la neve ricopre la città per tutto l’inverno, tanto che ci si muove abitualmente con gli sci di fondo.

Prenota Voli ed hotel con Expedia.it

Appassionato di Viaggi & Eventi?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Viaggi & Eventi > Leningrado: cosa vedere