Nuovi quartieri Ikea: Amburgo e Londra in prima fila

Ikea

Il colosso di Ingvar Kamprad non sarà più “solo” sinonimo di mobili low-cost di design che si montano con il fai-da-te. Nel futuro di Ikea ci sono infatti edifici, dagli alberghi alle case, fino a formare interi quartieri, sempre caratterizzati dalla filosofia “economy” che ha fatto la fortuna dell’azienda fondata ad Almhult, nel lontano 1943.

Se nei giorni scorsi era stata diffusa la notizia di un impegno di Ikea nel settore alberghiero, con la costruzione di almeno 100 hotel in Europa, stavolta il progetto dell’azienda scandinava è ancor più ambizioso: costruire un primo quartiere ad Amburgo, con case e uffici all’insegna della sostenibilità. A riferirlo è stato un manager di spicco di Ikea ad un giornale della città anseatica, al quale ha rivelato che il quartiere andrà ad occupare una superficie di oltre cinque ettari. Resta invece da definire la zona in cui sorgerà il nuovo quartiere Ikea, anche se in molti ipotizzano quella dell’aeroporto di Fuhlsbuttel. Per i nuovi quartieri Ikea si tratterà solo dell’inizio, in quanto già si parla di un progetto simile a Londra, in particolare nella zona dell’East End. A differenza degli alberghi low-cost, per i quali Ikea non dovrebbe utilizzare il proprio marchio, per i nuovi quartieri l’azienda di Ingvar Kamprad sembra orientata a mantenere il “family-feeling” con la catena di negozi di arredamento.

Prenota Voli ed hotel con Expedia.it

Appassionato di Viaggi & Eventi?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Viaggi & Eventi > Nuovi quartieri Ikea: Amburgo e Londra in prima fila