Perché visitare Forlimpopoli

Forlimpopoli

Sono davvero numerosi i motivi per cui può essere interessante visitare da turisti la cittadina di Forlimpopoli, nota dal punto di vista storico per avere ospitato gli studi di un giovane Benito Mussolini presso la scuola magistrale locale. Tra i più prestigiosi luoghi di interesse della località merita di essere menzionata di sicuro la Rocca Albornoziana, che si affaccia sulla piazza principale e che risale alla metà del Trecento, quando venne costruita sulle rovine della cattedrale antica. La Rocca, oggi, è la sede del municipio, mentre nei sotterranei si trovano le sale del Museo Civico in cui si possono osservare, tra l’altro, reperti del Paleolitico, manufatti dell’antica Roma, anfore, mosaici e testimonianze del Medio Evo ritrovate nella zona.

Una volta prenotata una stanza a Forlimpopoli hotel albergo, quindi, ci si può incamminare alla scoperta della località, imbattendosi nella chiesa della Madonna del Popolo, consacrata nel XVI secolo. Un edificio importante perché, secondo la leggenda, è stata proprio la Madonna del Popolo a fare in modo che, in occasione del cataclisma che nel Settecento interessò la zona di Forlì, solo l’abitato di Forlimpopoli venisse risparmiato. Tra i vari quadri realizzati da Giuseppe Marchetti custoditi nella chiesa vale la pena di ammirare San Demetrio Martire e Natività di Maria.

La cittadina è molto viva sotto il profilo culturale, anche per merito della Festa Artusiana, che viene organizzata nel mese di giugno e che ha lo scopo di esaltare la tradizione gastronomica locale: proprio a Forlimpopoli, in effetti, era nato Pellegrino Artusi, critico letterario e gastronomo autore de La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene, di sicuro uno dei libri di cucina più famosi in Italia.

La rassegna di kermesse che ravvivano Forlimpopoli nel corso dell’anno è, ad ogni modo, piuttosto lunga: basti pensare a Un de int la Roca ad Frampùl, evento che va in scena il secondo week-end di settembre e che rappresenta una rievocazione storica che coinvolge Brunoro II, signore conte di Forlimpopoli che, tornato a casa dopo avere combattuto in Francia contro gli eretici Ugonotti, viene accolto dalla contessa Battistina Savelli, sua moglie, e dal paese in festa. In occasione di Un de int la Roca ad Frampùl, tutti i residenti si tuffano metaforicamente nel passato, e la città viene animata da spettacoli di tamburini e sbandieratori, mentre il fossato e il cortile della Rocca accolgono giochi di giullari, mercatini medievali ed esibizioni di mangiafuoco.

Prenota Voli ed hotel con Expedia.it

Appassionato di Viaggi & Eventi?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Viaggi & Eventi > Perché visitare Forlimpopoli