Come preparare e invecchiare le vele

Vediamo un paio di tecniche per preparare e invecchiare le vele

 

Preparare le Vele

Preparare delle vele di carta cioè ritagliare dal disegno originale le vele che si ha intenzione di montare sul modello usando ovviamente delle fotocopie. Procurarsi la tela per le vele, puoi utilizzare dei vecchi lenzuoli. È necessario ridurre le dimensioni della vela di stoffa di 1 o 2 millimetri per compensare lo spessore del gratile, non farlo può costare caro, una vela di due millimetri più grande che si somma ad un pennone di due millimetri più corto obbliga a prendere la dolorosa decisione: rifare la vela o il pennone ?
Appoggiare la vela di carta sulla tela e segnarne con la matita i contorni.
Segnare all’esterno della vela, sopra e sotto, dei riferimenti in corrispondenza dei ferzi calcando bene in modo che il segno si veda anche dalla parte opposta, unire con la matita i segni ottenendo una serie di righe parallele che simuleranno i ferzi.
Se si vuole si possono tracciare anche 2 linee parallele per rappresentare la doppia cucitura dei ferzi per un maggiore realismo ma l’effetto è buono anche con un solo tratto.
Per le dimensioni dei ferzi, consiglio ferzi di 1 centimetro, corrispondente a circa 80 centimetri dal vero. Ricordati di ripetere l’operazione sul lato opposto della vela.
Passare l’orlo della vela con del vinavil diluito con un pò d’acqua usando un pennellino per circa 2 millimetri all’interno e all’esterno; lasciare asciugare la colla. Ritagliare l’orlo della vela conservando la parte esterna. Rilevare le dimensioni degli orli e con un pennellino mettere del vinavil sulla vela (dal lato dove andranno gli orli) e sovrapporre alla vela per la misura rilevata la parte esterna tagliata corrispondente un lato alla volta. Asciugata la colla tagliare l’eccesso di tessuto e abbiamo i nostri orli.

IL GRATILE

A questo punto abbiamo la nostra vela con il proprio profilo esterno formato da due strati di tessuto che in corrispondenza di rinforzi diventano tre e che ci danno uno spessore piccolo ma sufficiente.
Appoggiare la vela su di una superficie refrattaria al vinavil (vetro o anche un pezzo di tovaglia in plastica).
Preparare un pezzo di filo corrispondente al perimetro della vela più qualche centimetro.
Partendo dal centro del lato che al termine del montaggio sul modello sarà meno visibile spennellare del vinavil non diluito sul bordo della tela, appoggiare la tela al refrattario e con le dita fare aderire il filo al bordo fino al primo angolo, passare una lama sottile fra il refrattario e la vela per assicurarsi che sia staccata e fare asciugare la colla. A questo punto ci vogliono proprio ago e filo.
Fare con l’ago un foro presso l’angolo della vela e con un filo sottile da cucito n°.50 dare tre o quattro passate attorno al gratile. Piegare il filo (quello del gratile) lasciando l’anello di bugna e dare altri tre o quattro giri di filo sul lato successivo, spennellare di vinavil il nuovo lato e ripetere il procedimento fino a completare il perimetro della vela. Se la bugna prevede la presenza di un anello in ferro inserirlo prima di chiuderla. Tagliare con cura l’eccesso di filo al raggiungimento del punto di partenza
Controllare in controluce l’incollaggio del gratile e con il pennellino aggiungere colla dove necessario.

Invecchiare le vele

Uno dei problemi che dobbiamo affrontare durante la costruzione del modello navale è sicuramente l’invecchiamento delle vele e di tutte quelle parti da rendere il nostro modello “vissuto” cercando di renderlo il più realistico possibili.
Una delle tecniche utilizzate, consiste nel fare bollire dell’acqua mettendoci due bustine di the.
Attendi che il the si raffreddi senza togliere le bustine (tendenzialmente più le tieni in infusione meglio è),
dopo circa un paio di ore togli le bustine e versa il the in un recipiente abbastanza grande per far modo che entrino le vele. A questo punto Immergi le vele nell’infuso e lasciale una giornata.
Togli le vele strizzandole nel pugno (non arrotolandole) ed aspetta che si asciughino ed avrai l’effetto “antico”. A questo punto puoi procedere al montaggio sui pennoni con un effetto sicuramente realistico.

Guarda il blog presente sull’e-shop per maggiori dettagli e per rimanere aggiornato

Link: https://gmshipmodelling.com/

Appassionato di Arte & Libri?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
займ на карту онлайнкредит онлайн рко