займ на карту онлайнкредит онлайн рко
Существует масса вариантов получить деньги от мфо, разумеется, только в том случае, когда вам одобрили займ. Естественно, что самым популярным является займ на карту. Но часто можно увидеть, как клиенты выбирают займы на киви, так как у такого рода электронных кошельков есть ряд преимуществ перед классическими вариантами получения суммы микрозайма.

Risarcimento dopo un incidente stradale, ecco come si calcola

Quali sono i passi da compiere dopo che si è stati coinvolti in un incidente stradale per riuscire a ottenere il risarcimento a cui si ha diritto? I comportamenti da seguire variano a seconda delle circostanze: la casistica è molto ampia e variegata, ed è per questo motivo che vale la pena di prenderla in esame con attenzione. Se, per esempio, il sinistro ha coinvolto unicamente due veicoli, il soggetto che non è responsabile del fatto è tenuto a rivolgersi alla propria compagnia assicurativa per inoltrare la richiesta di risarcimento. Può accadere, però, che il conducente responsabile non sia coperto da alcuna polizza, e in tal caso l’istanza deve essere presentata al Fondo di Garanzia Vittime della Strada. Quando, invece, l’incidente ha coinvolto più di due veicoli – il caso tipico è quello di un tamponamento a catena -, non si deve fare riferimento alla propria compagnia ma a quella del responsabile.

Il risarcimento del danno

Nel momento in cui una compagnia assicurativa offre un importo in denaro a titolo di risarcimento per il sinistro, la somma è suddivisa in due voci, che corrispondono ai danni al mezzo e ai danni alla persona. I danni al mezzo includono il denaro che occorre per la riparazione del veicolo che in occasione del sinistro ha subìto un danno. La vettura (o la moto) viene valutata al momento dell’incidente, il che vuol dire che si tiene conto del suo valore economico residuo: esso rappresenta la cifra massima che può essere risarcita, anche nel caso in cui il danno sia più elevato. Per quel che riguarda i danni alla persona, invece, si tiene conto del danno patrimoniale e del danno non patrimoniale. Il danno patrimoniale riguarda le spese da sostenere per le cure, per la fisioterapia e in generale per le prestazioni mediche, mentre il danno non patrimoniale si calcola in funzione del numero di giorni di invalidità parziale o totale e considerando il danno biologico.

Da chi viene stabilita l’entità del danno?

Quando il danno non è di entità molto lieve, tocca a un perito fiduciario inviato dalla compagnia assicurativa quantificare il suo valore. Il perito redige un rapporto in base al quale la compagnia propone al conducente il risarcimento. Va detto, comunque, che il cliente della società assicurativa ha il diritto di contro dedurre, anche perché spesso le offerte sono più basse delle spese che sarebbero realmente necessarie: per farlo è sufficiente fornire un preventivo o una fattura dell’officina o del meccanico a cui ci si rivolge che evidenzino un danno maggiore.

Il danno alla persona

Anche per il calcolo del danno alla persona la compagnia assicurativa si basa sulla perizia di un fiduciario che ha il compito di verificare e di valutare le lesioni che il soggetto danneggiato ha riportato. La persona coinvolta è tenuta a fornire il certificato di pronto soccorso, insieme con le ricevute per le cure a cui si è sottoposta e per le medicine che ha dovuto comprare, senza dimenticare i certificati delle visite mediche conseguenti. Proprio per questo motivo, al momento dell’incidente è necessario farsi rilasciare dal pronto soccorso un referto medico in cui siano specificati i giorni di prognosi. Ovviamente, maggiore è il numero di giorni di prognosi e più consistente è il risarcimento. Il medico di famiglia, poi, si occuperà di fornire un certificato di guarigione avvenuta. Il danno alla persona che può essere risarcito è economico, biologico permanente, morale o di invalidità temporanea.

Come essere certi di non farsi truffare

Per avere la sicurezza di non farsi truffare e di ottenere il risarcimento a cui si ha diritto è consigliabile contattare Assisto.pro, una realtà che mette a disposizione la professionalità e la serietà di esperti del settore attivi in tutta Italia. Che si tratti del calcolo risarcimento incidente mortale o di qualsiasi altro tipo di servizio di cui si potrebbe aver bisogno dopo un sinistro, gli avvocati e i periti di Assisto sono disponibili a garantire il proprio supporto lungo tutto il percorso legale che si rende necessario, al fine di renderlo più rapido e  più equo e nella importante e delicata fase di trattativa stragiudiziale.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it