Arredare casa con i divani di design (e non solo)

Conoscere le tendenze di design per il 2018 può essere, per molte persone, l’occasione per portare una ventata di novità in casa propria. Non è detto che sia necessario attendere una ristrutturazione completa per modificare l’aspetto del luogo in cui si vive: anche accorgimenti di modesta entità sono sufficienti per apportare dei cambiamenti che migliorino l’atmosfera e adeguino lo stile degli arredi alle ultime mode.

Il bagno

Si potrebbe cominciare, per esempio, dal bagno, forse l’ambiente che richiede più attenzioni quando si tratta di arredarlo o di ristrutturarlo: è qui, infatti, che ogni persona cura il proprio benessere e pensa alla propria intimità. Insomma, si tratta di sicuro di una zona privata, in cui il relax e l’igiene devono coniugarsi per permettere a chiunque di stare bene. Dal punto di vista estetico, sembra proprio che i bagni del 2018 saranno molto sensibili alle contaminazioni vintage: un esempio può essere individuato nelle cementine, che saranno usate per creare un effetto di contrasto con le pareti. Tante le funzioni che possono essere svolte da questi rivestimenti, a cui si può ricorrere anche per definire dei gradini o per decorare il box doccia. Per ciò che concerne la scelta delle tonalità cromatiche, si può beneficiare di una notevole libertà, ma il consiglio è quello di puntare sui contrasti tra l’opaco e il lucido, per dare vita a dicotomie molto piacevoli.

La zona living

Per trovare degli spunti e delle idee a cui ispirarsi per la zona living si può dare uno sguardo al link https://www.poltronafrau.com/it/catalogo/divani, dove si trova un vasto assortimento di divani di design. Certo è che l’area soggiorno, declinata di volta in volta come salotto o come sala da pranzo, è il luogo per eccellenza della convivialità, in cui si può stare in compagnia dei propri cari, ma anche di amici, colleghi, vicini di casa, e così via. Volendo, si può creare una zona giorno open space che includa anche la cucina: in tal caso ogni cambiamento in materia di arredamento deve essere ponderato con la massima attenzione. La ricerca del comfort deve essere uno dei principi da rispettare, sia che si opti per un design moderno, sia che decide di privilegiare tendenze meno ricercate.

La tinta che andrà per la maggiore quest’anno sarà il blu navy, ma in alternativa potranno essere predilette tonalità calde e scure. Ciò che conta è evitare che l’intero arredamento diventi monocromatico: un blocco di un solo colore è banale e poco piacevole, mentre è molto più interessante divertirsi con i contrasti, abbinando arredi scuri a colori chiari e viceversa. Per beneficiare di un impatto visivo poco invadente, è bene soppesare il ricorso agli accessori, primi tra tutti i cuscini: è vero che si tratta di elementi di cui non si può fare a meno in un soggiorno, ma è altrettanto vero che non devono diventare preponderanti, o il rischio è quello di attenuare la bellezza di poltrone e divani.

La camera da letto

Per la camera da letto, è da rilevare il ritorno delle mensole a muro, per appoggiare soprammobili o libri, da collocare alle spalle del letto: una soluzione che si dimostra utile soprattutto per chi ha a che fare con spazi ridotti e vuol provare a rinunciare agli ingombri dei comodini. Il 2018, per le stanze da letto, suggerisce stili essenziali e look all’insegna del minimalismo più spinto, senza che ciò implichi una rinuncia alla funzionalità e alla comodità. I giochi di colori tra il nero e il bianco non passano mai di moda, così come le nuance pastello, mentre il ricorso agli specchi permette di far sembrare gli ambienti più grandi di quanto in realtà non siano, a meno che non si decida di integrarli sulle facciate degli armadi.

Appassionato di Casa & Hobby?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it