займ на карту онлайнкредит онлайн рко

I trader e i diamanti da investimento

Diamanti

diamanti rappresentano una materia prima su cui si può fare sicuro affidamento per un investimento redditizio, ma solo sul lungo termine. I risparmiatori che optano per una soluzione di questo tipo possono contare su un margine di guadagno abbastanza elevato a distanza di qualche anno: si tratta, dunque, di un’opportunità che assicura profitti eccellenti e che si caratterizza per rischi tutto sommato contenuti.

Tra oro e diamanti

I diamanti, così come l’oro, si propongono come una forma di investimento certa in un periodo economico e storico nel quale i prodotti finanziarie e le azioni bancarie offrono ben poche sicurezze. Tra titoli di Stato con rendimenti addirittura negativi e un mercato azionario che risente dell’instabilità politica a livello mondiale, appare vantaggioso decidere di investire in maniera diretta sui diamanti, sulle monete o sui lingotti, dal momento che con questa procedura si diventa possessori di oggetti che non solo vantano un valore elevato, ma lo conservano anche nel corso del tempo. Ovviamente, è sempre opportuno informarsi con tutte le cautele del caso e richiedere la consulenza di un professionista del settore per evitare scelte avventate, ma di certo non c’è bisogno di essere specialisti di trading, analisi tecnica o altri temi complicati per portare a termine un investimento vincente.

Come investire in diamanti

Investire in diamanti non vuol dire limitarsi a comprare una o più pietre preziose. Ci sono diverse strade, infatti, che possono essere seguite per raggiungere questo obiettivo. La prima è, ovviamente, quella relativa all’acquisto di diamanti fisici. Essi hanno dimostrato una costante crescita nel tempo del proprio valore, e in genere non trascorrono meno di cinque anni prima che una vendita venga valutata. Una proposta alternativa consiste nell’acquisto di quote di aziende che sono impegnate nella produzione e nella vendita di diamanti. In questo caso non si è costretti a investire troppo denaro se si dispone di un budget limitato, ma naturalmente è indispensabile verificare che l’azienda su cui si punta sia solida e robusta. La terza e ultima strada che si può pensare di percorrere, infine, è quella di un investimento in un fondo che, a sua volta, investe in diamanti.

Si può essere sicuri con gli investimenti in diamanti?

Partendo dal presupposto che non esiste un investimento di carattere finanziario che sia sicuro al 100% (altrimenti tutti ci si fionderebbero), i diamanti possono essere considerati dei beni rifugio, al pari dell’oro. Ciò non toglie che sia indispensabile informarsi con la dovuta attenzione per evitare rischi: per esempio, occorre valutare con cura il certificato gemmologico internazionale che accompagna ogni pietra. L’HRD di Anversa e il Gemological Institute of America sono i due istituti a livello mondiale più affermati nel settore della certificazione.

I diamanti artificiali 

I diamanti da investimento non devono essere confusi con quelli artificiali: questi ultimi non sono altro che pietre sintetizzate in laboratorio, di cui ci si serve di solito in campo industriale. La loro qualità non è molto elevata, ed è per questo che è preferibile evitarle, almeno fino a quando non saranno raggiunti standard più alti. Secondo alcuni esperti, in presenza di un’offerta maggiore si potrebbe assistere a una discesa dei prezzi; altri addetti ai lavori, d’altro canto, ritengono che in qualsiasi caso i diamanti naturali continueranno ad avere un valore e un prezzo superiori.

Perché investire

In sintesi, almeno per il momento gli investimenti in diamanti sono decisamente consigliati, sia per la mancanza di rischi effettivi sia per la sicurezza che viene garantita dalle pietre preziose. L’importante è non prescindere dalle certificazioni fornite da società internazionali. I rendimenti sono sempre positivi, anche se la loro entità varia in base alla cifra investita inizialmente. Un acquisto ideale presuppone una spesa di non meno di 40mila euro, ed è sempre bene acquistare in prima persona e esaminare i diamanti dal vivo. I certificati sono numerati e, di conseguenza, unici: ognuno di essi riporta una accurata descrizione delle caratteristiche del diamante a cui si riferisce. Non va dimenticato, infine, che la quotazione dei diamanti aumenta sulla base di un tasso di crescita che è superiore al tasso di inflazione.

Appassionato di Imprese & Lavoro?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it