Come raggiungere il successo con un blog

Quali sono gli elementi distintivi e fondamentali di un blog? Ovviamente i suoi post: ed è per questo motivo che chi ha intenzione di creare blog non può fare a meno di sapere come deve essere scritto un articolo. La procedura è semplice anche per chi non si è mai cimentato in precedenza in un compito di questo genere, ma esistono comunque degli accorgimenti che è indispensabile adottare per avere la certezza di ottenere i risultati desiderati.

Come si scrive un post di un blog

Oltre al contenuto del post e al suo titolo, esistono altri aspetti di cui ci si deve prendere cura per un articolo di qualità. In primo luogo, esso deve essere assegnato a una o più categorie; inoltre, può essere ottimizzato con Yoast o con l’aiuto di un altro plugin per la Seo. Anche i dettagli in apparenza meno significativi richiedono una certa attenzione: nel titolo, per esempio, deve essere contenuta la parola chiave del post; esso, inoltre, deve risultare accattivante e incentivare i lettori a cliccare e a proseguire la lettura dell’articolo. Stesso discorso vale per l’introduzione, che deve incuriosire il lettore, promettendogli che al termine della fruizione dell’articolo avrà informazioni più specifiche a proposito di un argomento di suo interesse. Il contenuto deve essere personale ma al tempo stesso utile, suggellato da una call to actionche invita all’azione. Non possono mancare, poi, le immagini: belle ma anche significative, e quindi inerenti al testo.

Come indicizzare il blog su Google

Per fare sì che il blog possa essere individuato dagli internauti, occorre che esso sia indicizzato su Google. Il motore di ricerca di solito attribuisce scarsa rilevanza ai siti nuovi, il che vuol dire che per un blog che è nato da poco è normale che ci voglia un po’ di tempo prima che esso possa essere indicizzato. Ciò non toglie, comunque, che sia possibile mettere in atto degli accorgimenti utili a rendere il processo dei motori di ricerca più rapido. L’indicizzazione favorisce la generazione di traffico: a quel punto, si può capire come guadagnare.

Guadagnare attraverso un blog

La scelta di un servizio di hosting di qualità è il primo passo che deve essere compiuto da chi vuole monetizzare il proprio blog. Le vie che possono essere percorse sono diverse: per esempio, il sito potrebbe essere sfruttato per promuovere la vendita di un prodotto, anche virtuale come nel caso di un e-book (ma si può trattare anche di oggetti fisici). Le affiliazioni costituiscono una soluzione alternativa per chi vuole guadagnare, così come non si può trascurare l’inserimento di pubblicità sul sito, come avviene usando Google AdSense. Volendo, si può anche provare a inserire dei contenuti premium sul blog, e cioè contenuti a pagamento disponibili solo per coloro che versano un abbonamento mensile. In linea di massima, il metodo di guadagno più efficace, e cioè più redditizio, è rappresentato dalla vendita dei cosiddetti infoprodotti, vale a dire prodotti virtuali. Non è detto che la loro realizzazione richieda un impegno eccessivo: un documento in pdf può essere scritto nel giro di poche ore e venduto per una decina di euro, che moltiplicati per tutti gli acquirenti si trasformano in una bella cifra.

Attenzione alla cookie law

Per chi gestisce un blog, soprattutto dopo l’entrata in vigore del GDPR è indispensabile prestare attenzione alla cookie law e mettersi in regola in relazione alla normativa sulla privacy. Sul web si possono trovare numerosi servizi che, a un prezzo contenuto, offrono la possibilità di creare una cookie policy completa. Così, si è certi di non rischiare multe, e si garantisce ai visitatori un servizio rispettoso dei loro diritti e delle loro esigenze.

Appassionato di Internet?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Internet:

    Ancora nessun commento

займ на карту онлайнкредит онлайн рко