займ на карту онлайнкредит онлайн рко
Существует масса вариантов получить деньги от мфо, разумеется, только в том случае, когда вам одобрили займ. Естественно, что самым популярным является займ на карту. Но часто можно увидеть, как клиенты выбирают займы на киви, так как у такого рода электронных кошельков есть ряд преимуществ перед классическими вариантами получения суммы микрозайма.

Gli effetti della cocaina sul carattere e la personalità

cocaina

Una delle concezioni più diffuse riguardo la droga, in particolar modo la cocaina, è legata alla sua capacità di alterare il carattere e la personalità degli individui. Chi fa uso di questa sostanza, infatti, in molti casi diventa una vera e propria carogna: arrogante, egoista, megalomane e chi più ne ha più ne metta. Coloro che sono sotto l’effetto della cocaina tendono a dare fastidio agli altri, ad avere comportamenti inaccettabili, a compiere azioni cui normalmente non penserebbero neppure. A questo punto, però, la domanda sorge spontanea: quanto questa situazione corrisponde a uno stereotipo e quanto, invece, rispecchia la realtà?

A questo interrogativo hanno risposto gli esperti del Centro San Nicola, che da anni si dedicano alla cura di giovani e adulti dalla dipendenza cocaina, alcool, ludopatie e altre patologie. Il personale affianca i pazienti nel lungo e difficile percorso di guarigione, proponendo terapie specifiche e provvedendo alla rigenerazione fisica e psichica di chi sceglie di rivolgersi al Centro. Tra le dipendenze più frequenti, all’origine della richiesta di aiuto, vi è proprio quella da droghe.

Gli specialisti della struttura hanno chiarito alcuni dubbi in merito alle conseguenze della cocaina.

È pensiero comune che la cocaina trasformi coloro che ne fanno uso in cattive persone. Quanto c’è di vero in tutto ciò?

Iniziamo col dire che la cocaina, e la droga in generale, ha effetti diversi a seconda delle circostanze. Non tutti reagiscono allo stesso modo: alcuni, ad esempio, tendono a diventare più introversi, chiusi e scostanti, mentre altri assumono comportamenti eccessivamente socievoli, ai limiti dell’invadenza e dell’egocentrismo. Non è possibile delineare una regola generale. Purtroppo, gli individui che si affidano a questa droga sono molti, così come varie sono le risposte del loro fisico e della loro mente.

Fatta questa premessa, bisogna precisare che la cocaina contiene sostanze che agiscono su diverse parti del cervello. Esse condizionano sia gli impulsi, sia la parte razionale delle persone: a causa dell’azione della droga si è decisamente meno inibiti, meno capaci di gestire le emozioni e di prendere decisioni. In molti casi, questo porta ad agire male nei confronti degli altri, ad aggredirli verbalmente, a molestarli con atteggiamenti poco consoni alle regole della vita in società. Quindi, sì, non è errato affermare che la cocaina peggiori l’indole degli individui, anche se un simile assunto potrebbe sembrare riduttivo. Questa droga, infatti, svolge azioni specifiche su differenti aree cerebrali.

In che modo il cervello subisce l’effetto della cocaina?

I meccanismi del cervello che risentono delle sostanze contenute in questa droga sono fondamentalmente tre. Il primo è quello del giudizio razionale delle persone, che ha sede nella corteccia pre-frontale. Quest’ultima governa tutto ciò che è essenziale per il nostro inserimento nella società e per una corretta interazione con gli altri, come ad esempio i processi inibitori: chi fa uso di cocaina si comporta spesso in maniera disinibita, anche da un punto di vista sessuale. La corteccia pre-frontale controlla anche in generale le nostre azioni dettate dalla ragione e le nostre decisioni, motivo per cui i soggetti dipendenti hanno difficoltà sotto questo aspetto.

Un secondo meccanismo cerebrale condizionato da questa droga è quello del piacere, o meglio, del ricordo del piacere. La cocaina, infatti, ogni volta che viene assunta stimola la produzione di dopamina: questa, non a caso, è conosciuta anche come ormone del piacere. In parole povere, si tratta di un neurotrasmettitore del sistema nervoso che influisce sull’umore, sulle funzioni cognitive e, in particolare, sull’eccitazione e sull’appagamento. Chi assume questa sostanza prova, in misura certamente maggiore, la stessa sensazione che si sperimenta quando si raggiunge un traguardo importante, quando si ottiene un successo al quale si aspirava da tempo. L’impressione immediata è positiva, il che porta a ripetere l’esperienza più e più volte.

È vero che la cocaina crea quasi subito dipendenza?

Sì, e questo riguarda il terzo meccanismo del cervello che subisce gli effetti della droga. Si tratta dell’abitudine: la cocaina dà assuefazione perché stimola il desiderio di replicare il piacere iniziale. Questa voglia porta a un utilizzo compulsivo della sostanza, al punto che si trascurano necessità importanti come il mangiare e il dormire. Le persone, quindi, diventano più agitate, aggressive, euforiche in senso negativo. Nei casi più gravi si generano vere e proprie psicosi. Ancora peggio se la droga viene unita all’alcool, una pratica oggi abbastanza diffusa: ne nasce un prodotto, il cocaetilene, pericolosissimo per la salute. Coloro che lo assumono potrebbero anche morire di infarto qualche ora dopo.

Smettere, tra l’altro, è difficilissimo. Questo è il motivo per cui esistono centri come il nostro: per aiutare i pazienti a disintossicarsi da una sostanza tanto dannosa. All’inizio ci si droga alle feste, poi si passa ai weekend, poi a ogni giorno della settimana. Si resta coinvolti in un processo rischioso, nel quale l’uso della cocaina diventa quasi una normale abitudine quotidiana. Il primo passo è riconoscere il problema: solo così sarà possibile trovare una soluzione.

Appassionato di Salute & Benessere?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Salute & Benessere:

    Ancora nessun commento