I migliori oli extravergine d’oliva della nostra penisola

Classificare un olio extravergine d’oliva non è mai un compito semplice: la grande varietà e qualità di questo prodotto presente in Italia infatti rende l’operazione ancora più complicata per chi si occupa di stilare graduatorie di merito.

Negli ultimi tempi è cresciuto sensibilmente il numero di aziende agricole che producono olio, anche biologico. Sta aumentando anche il livello di cultura e informazione rispetto a questo argomento, troppo spesso nel recente passato oggetto di discussioni e diatribe. Il problema di trovare olio contraffatto all’interno dei supermercati è stata infatti una brutta piaga, che va necessariamente combattuta attraverso dei preziosi accorgimenti.

Se state cercando degli spunti per trovare il miglior olio extravergine siete capitati nella pagina giusta. Proviamo in questo articolo a vedere quali sono i prodotti più pregiati presenti in circolazione.

Alcuni numeri sulla produzione di olio

Partiamo analizzando alcuni numeri che riguardano la produzione di olio nel nostro paese, per far comprendere come si tratti in effetti di uno dei settori più floridi in assoluto. In italia esistono circa 6mila frantoi, mentre le varietà di olive coltivabili sono ben 538. Una cifra che corrisponde a circa il 40% della produzione globale, il che pone l’accento sulla reale portata del business. Questi numeri collocano l’Italia al top mondiale (al pari di altri paesi del Mediterraneo) e le danno la possibilità di selezionare le olive migliori da utilizzare per tirare fuori l’olio più buono. Per questo in Italia vengono usate solo 50 varietà di olive, meno di un decimo di quelle complessivamente a disposizione.

Un altro dato interessante è quello che riguarda il certificato DOP (denominazione di origine controllata), che in Italia è stato conferito a ben 24 etichette diverse. Una sola etichetta si è invece fregiata del certificato IGP (indicazione geografica protetta). Si tratta di due parametri comunitari che garantiscono l’assoluta qualità del prodotto, e scongiurano cattive sorprese (come un olio di oliva o di semi spacciato per extravergine).

A stilare una classifica dei migliori oli extravergine sul mercato ci ha pensato la prestigiosa rivista di food “Il gambero rosso”, che ogni anno passa in rassegna ben 600 oli di tutto il paese. Ne emerso che quest’anno i migliori provengono dalla Toscana, premiata con ben 51 oli menzionati. La sorpresa arriva al secondo posto, dove l’Umbria ha scalzato l’agguerrita concorrenza delle altre regioni. Solo terza posizione per la Puglia, che tuttavia conserva la densità più alta di frantoi e una qualità elevatissima dei propri prodotti.

Le principali caratteristiche di un olio di qualità

La prima cosa da fare per scegliere un olio di qualità è guardare il prezzo. Può sembrare scontato ma spesso non lo è; un olio di basso costo è senza dubbio sinonimo di scarso livello. Una buona bottiglia di olio extravergine si attesta attorno ai 10/12 euro all’interno di un supermercato, per cui è meglio diffidare da cifre minori di queste.  Un altro elemento da considerare è quello dell’etichetta, che deve essere chiara, leggibile e contenere tutte le caratteristiche necessarie per riconoscere la provenienza dell’olio. Tra queste bisogna controllare la data di scadenza e la percentuale di acidità (che nell’olio extravergine non può superare l’1%), oltre alle altre caratteristiche organolettiche del prodotto.

Per quanto riguarda il colore, va detto che l’olio più giovane (entro i primi due mesi dalla spremitura) è più verdastro, mentre man mano che passa il tempo il colore si fa sempre più giallo. Il consiglio è quello di consumare lìolio entro l’anno della sua spremitura, in maniera tale da apprezzarne appieno l’autenticità del sapore e fermo restando che può essere consumato anche oltre i 20 mesi dalla produzione.

Appassionato di Salute & Benessere?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Salute & Benessere:

    Ancora nessun commento