займ на карту онлайнкредит онлайн рко

Come evitare i falsi allarmi in casa

Quante volte capita di avere a che fare con un falso allarme? No, non in senso metaforico ma in senso letterale: ci riferiamo a tutte quelle circostanze in cui l’antifurto casa scatta a vuoto, in assenza di un reale motivo. Le lamentele dei vicini di casa, ma anche immediati ritorni a casa nel caso in cui ci si trovi lontano, sono solo alcune delle conseguenze che ne derivano, sempre che non si sia così sfortunati da ricevere perfino una denuncia per procurato allarme. Ma qual è il motivo per il quale si verificano episodi del genere? Un falso allarme è il risultato di una valutazione non idonea compiuta dal sensore di movimento, che rappresenta la parte più sensibile di un sistema di antifurto: in sostanza, viene considerato pericoloso un elemento che in realtà non è tale. I fenomeni atmosferici sono i principali indiziati da questo punto di vista: i riverberi di luce, la nebbia, la grandine, il vento e la pioggia rischiano di mandare in confusione gli antifurti meno all’avanguardia.

Un esempio di falso allarme

Si pensi, per esempio, a un tipico temporale estivo. In una circostanza del genere le raffiche di vento possono essere anche molto forti e in grado di spostare elementi grossi e pesanti. Questi ultimi potrebbero essere rilevati dal sistema di allarme e interpretati come persone: e così la sirena inizia a ululare. Anche i cani e i gatti possono essere coinvolti in situazioni di questo tipo: il passaggio degli animali domestici (ma anche degli uccelli) può essere interpretato in modo non adeguato da sensori di qualità modesta, che non sono in grado di analizzare come dovrebbero il contesto in cui sono collocati.

I ladri e i falsi allarmi

ladri professionisti, per altro, sono capaci di far partire apposta i falsi allarmi, dal momento che possiedono una conoscenza completa e articolata degli impianti in cui si imbattono. Non è difficile intuire il motivo per cui i topi di appartamento si comportano in questo modo: in presenza di un falso allarme, il padrone di casa non può far altro che disattivare l’antifurto, anche per non disturbare i vicini, e a quel punto i delinquenti hanno via libera.

I blackout

blackout, a loro volta, possono provocare un falso allarme. Non tutti gli antifurti, poi, sono impostati in modo da continuare a rimanere in funzione anche quando l’energia elettrica viene a mancare (ciò che succede in presenza di una batteria secondaria); così ci si ritrova alle prese con un suono perenne e a dir poco fastidioso. I malintenzionati sono estremamente bravi nel causare i blackout, e gli antifurti più datati o di bassa qualità non sono progettati per includere al proprio interno un doppio controllo. Così, in presenza di un malfunzionamento viene meno la comunicazione con la centralina, e l’allarme rimane disattivato.

Come prevenire i falsi allarmi

Che cosa si può fare, dunque, per non dover combattere ogni tre per due con un falso allarme? In primo luogo vale la pena di scegliere antifurti di comprovata affidabilità, come quelli che vengono proposti da Beta Elettronica Srl. Inoltre, conviene puntare su un modello che sia collegato con una centrale operativa in tempo reale: le telecamere di sorveglianza consentono di tenere sotto controllo tutto quello che accade nei dintorni di casa e così, nell’eventualità in cui si palesi un pericolo reale, si può contare su un servizio di pronto intervento.

Addio agli inconvenienti

L’operato di uno staff esperto fa sì che si possa essere avvisati unicamente in presenza di una minaccia di intrusione reale e concreta, a qualunque ora. In questo modo non c’è bisogno dell’intervento delle guardie giurate, che magari potrebbe spaventare i proprietari di casa, e soprattutto si può dire addio al fastidio della sirena. L’allarme parte unicamente nel momento in cui è necessario che ciò avvenga: la sicurezza viene garantita e ogni tipo di inconveniente viene scongiurato. A tutto vantaggio della qualità del sonno dei vicini di casa.

Appassionato di Tecnologia?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it