3 posti fantastici del Friùli-Venezia Giulia

Il Friùli-Venezia Giulia non è una delle mete più affollate del nostro Paese, ma chi prova a visitarlo torna sempre. Attrae infatti un turismo slow, di qualità, perfetto per chi ama il cibo, l’ottimo vino, le colline, i castelli e le ville antiche. È anche una regione che ha fatto la storia recente dell’Italia – leggi alla voce “Grande Guerra” – e un posto dove, durante la stagione invernale, si scia e pure alla grande. Okay, ma i 3 posti fantastici di cui parli nel titolo quali sono?

Avete ragione, andiamo al sodo. Il primo è San Daniele – sì, quello del prosciutto DOP, famoso in tutto il mondo, prodotto da 31 aziende locali e protetto da un Consorzio. San Daniele però non è solo questo: ospita infatti la Biblioteca Guarneriana, la più antica della regione e tra le più “anziane” d’Italia. Fu fondata nel 1466 dall’umanista Guarnerio d’Artegna e comprende una collezione di opere miniate straordinarie, oltre che una rarissima edizione dell’Inferno di Dante risalente al XIV secolo. Il Duomo cittadino è più recente (1707) ma altrettanto bello, anche se molti preferiscono la visita alla Chiesa di Sant’Antonio Abate, che è definita “la Sistina del Friuli” per via degli affreschi a opera di Pellegrino da San Daniele.

Il comune di Ragogna, secondo nella nostra lista, deve molte delle sue fortune al fiume Tagliamento, che da queste parti regala paesaggi davvero magnifici. Tanti turisti vengono qui per ammirare il castello di S. Pietro (XI secolo), recentemente restaurato, ma Ragogna è famosa soprattutto per gli itinerari escursionistici dell’omonimo Monte, che permettono di scoprire la storia della Prima Guerra Mondiale attraverso le originali vie militari e i resti delle fortificazioni. A Ragogna e dintorni si può dunque imparare qualcosa del nostro passato e contemporaneamente ammirare i boschi, i pascoli, i prati e i frutteti: tutto il pacchetto, insomma.

Se vi piace sciare, invece, vi consigliamo di andare a Sella Nevea. Questa nota località turistica invernale saprà accogliervi con oltre 35 chilometri di piste per lo sci alpino, tra cui la celebre Bila Pec, utilizzata da team internazionali come pista di allenamento per discesa libera e Super-G. A Sella Nevea potrete praticare anche trekking, pattinaggio, snowboard, fondo e sci alpinismo: il necessario per una settimana bianca coi fiocchi (di neve). Come vedete, il Friùli-Venezia Giulia è anche questo. Volete scoprire altre perle nascoste tra le strade del nostro Paese? Expedia ha scritto un articolo con 18 straordinari itinerari italiani, perfetti per il viaggio in Italia di chiunque!

Prenota Voli ed hotel con Expedia.it

Appassionato di Viaggi & Eventi?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it