Prenotare un hotel a ore a Milano: cosa visitare all’ombra del Duomo

Visitare Milano in un giorno solo forse non consentirà di scoprire tutte le bellezze del capoluogo lombardo, ma di certo permette di rimanere affascinati dal suo magnetismo. Non si può che iniziare con una passeggiata in Duomo: chi lo desidera ha anche la possibilità di salire in cima alla cattedrale, per vedere da vicino le guglie, i pinnacoli e le statue. Una volta tornati a “terra”, ci si può sentire a proprio agio camminando nella Galleria Vittorio Emanuele II, che rappresenta il salotto meneghino. Tra un Camparino o un caffé, le attività a cui dedicarsi non mancano, ma a condizione di essere disposti a spendere molto. Nel giro di pochi minuti ci si ritrova in via Montenapoleone, che insieme con un’altra strada molto celebre – via della Spiga – fa parte del Quadrilatero della Moda.

Ora di pranzo: che fare?

Se si è deciso di prenotare un hotel a ore tramite Daybreakhotels, è probabile che si abbia intenzione di mangiare fuori: le proposte da esaminare nel centro di Milano sono molteplici, tali da soddisfare i gusti più ricercati. Basti pensare, per esempio, alla Galleria Meravigli di Piazza Cordusio, dove da poco ha aperto i battenti anche Starbucks. Disponibili nei paraggi anche i fast food delle catene più diffuse al mondo, mentre una tradizione un po’ inflazionata, ma sempre allettante per i turisti, è quella dei panzerotti di Luini. Attenzione, però: nelle ore di punta è bene prepararsi a sopportare un po’ di coda.

Due passi nel parco Sempione

Concluso il pranzo, ci si può incamminare in direzione del Castello Sforzesco: volendo lo si può raggiungere anche in metropolitana, scendendo alla fermata Cairoli, ma in questo modo non si riuscirebbe ad ammirare la Piazza dei Mercanti evocata da Alessandro Manzoni nei Promessi Sposi. La strada che arriva fino al Castello è via Dante, dove tra le vetrine dei negozi e le esibizioni degli artisti di strada ci si può rilassare e divertire. Il Castello si affaccia direttamente sul Parco Sempione, uno dei polmoni verdi della città, che tocca l’Arena di Milano – sede di avvenimenti sportivi e concerti – e l’Arco della Pace. Quest’ultimo porta a corso Sempione: a pochi passi da qui c’è la sede milanese della Rai.

Un aperitivo a Milano

All’ora dell’aperitivo, le opzioni a disposizione sono pressoché infinite: oltre ai bar di corso Sempione, ci sono quelli delle Colonne di San Lorenzo, che da sempre costituiscono una location di riferimento per la movida meneghina. La Bodega del Tasca è consigliata agli appassionati di vino, ma nel giro di poche centinaia di metri si può arrivare alla Darsena, protagonista di un recente restyling, e da qui passeggiare lungo i Navigli. Ripercorrendo la strada a ritroso, ci si ritrova in via Torino, dove pullulano negozi e attività commerciali di qualsiasi tipo: in men che non si dica si ritorna in piazza Duomo.

Da qui, prendendo la linea rossa della metropolitana, ci si può dirigere in zona Porta Venezia, costellata di locali notturni: nelle vicinanze c’è un altro grande parco di Milano, vale a dire i giardini intitolati a Indro Montanelli. In zona sono presenti diversi ristoranti etnici: ragazzi e ragazze di ogni provenienza geografica si incontrano per divertirsi e conoscersi. Ma le bellezze di Milano non finiscono certo qui: vale la pena di menzionare, tra l’altro, il rinnovato centro commerciale di City Life, a poca distanza da Domodossola, e soprattutto la zona intorno a Porta Garibaldi, dove si trova anche il celebre Bosco Verticale.

Prenota Voli ed hotel con Expedia.it

Appassionato di Viaggi & Eventi?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it